Spedizioni in 3-5 giorni - Gratis a partire da 200 € | Iscriviti alla Newsletter e ottieni il 10% di sconto - Clicca qui per il form!

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

"Cent’anni di NasonMoretti. Storia di una famiglia del vetro muranese”: il racconto della mostra

13/07/2023

L’azienda si è raccontata attraverso un viaggio tra i colori, il luccichio dei vetri e i pezzi storici che ne hanno determinato il successo. Un percorso immersivo tra i prodotti oggetto di un minuzioso lavoro di catalogazione, preceduto da una ricerca di archivio che ha portato alla scoperta di quasi 10.000 pezzi realizzati nel corso di un secolo di storia.
La mostra appare fin dall’ingresso un trionfo di colori. Ad accogliere i visitatori in un ambiente total white, ampio e luminoso, due strutture espositive anch’esse bianche e a forma di onda, dove sono esposti ben 400 modelli, tra prototipi e serie prodotte dagli anni ’20 fino a oggi.

La forma sinuosa dei banchi espositivi guida lo spettatore nella prima sala, dove, attraverso una linea del tempo che descrive le tappe fondamentali dell’attività della famiglia Nason, lo spettatore comincia il suo viaggio. Sulle mensole, i servizi iconici prodotti per la tavola dagli anni ’30 agli anni ’70, le tavole e i disegni tecnici su carta, restaurati da mani esperte.





 

Via via che il viaggio prosegue, lo spettatore incontra specifiche nicchie dedicate al Compasso d’Oro, vinto da NasonMoretti nel lontano 1955, con la collezione Lidia, che permette all’azienda di raggiungere la fama internazionale, e l’iconica lampada da tavolo “1923”, dal disegno originale e creativo, che tradisce un’anima fortemente moderna fin dai primi anni di attività.






Proseguendo nel percorso, lo spettatore viene accolto dalle teche espositive dei vetri degli anni ’80, per concludere la visita nella sala dei contemporanei, dove l’energia dei colori, marchio di fabbrica dell’azienda, torna protagonista. La creatività dei designer si è espressa, nel corso degli ultimi anni, in oggetti di uso quotidiano tradotti in opere d’arte e fedeli alla vocazione moderna che contraddistingue la produzione NasonMoretti.
 



 

L’esposizione, a cura di Cristina Beltrami e Chiara Squarcina e organizzata in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, inaugura la stagione del centenario dell’azienda e sarà aperta al pubblico fino al prossimo 6 gennaio. Il secondo atto, invece, sarà la pubblicazione già annunciata di un volume celebrativo di questi primi cento anni di storia, edito da Marsilio Arte.







Photo credits: Studio Pointer
 
"Cento anni di NasonMoretti. Storia di una famiglia del vetro muranese"
19/05/23-28/04/24
SPAZIO EX CONTERIE - Museo del vetro di Murano